Fulmini e sovratensioni

Discussioni Varie

Moderatore: phpBB Moderatori

Messaggioda mipaneb » lun lug 19, 2010 9:41 pm

Visti i numerosi e ricorrenti episodi che funestano i nostri dispositivi elettronici, causati da sovratensioni e sovracorrenti sulla rete elettrica e su quella telefonica/dati, ho pensato di riassumere alcune notizie in merito


Riguardo i danni derivanti da episodi temporaleschi, parrebbe che le zone rurali abbiano maggiore incidenza di sovratensioni dalla linea telefonica piuttosto che quelle derivanti dalle linee elettriche, con ripercussioni maggiori, quindi, a carico di modem/router o altri apparati collegati alle linee telefoniche; per quanto in misura lievemente inferiore le città non sono certo esenti da tali fenomeni, e le contro-misure da adottare sono le stesse

La maggiore probabilità di tali eventi (per quanto non siano certo esclusivamente a carico di linee dati/telefoniche, pensiamo alle antenne TV e radio, ad esempio), potrebbe indurre chi ha a cuore specialmente le proprie dotazioni informatiche/dati/telefoniche a circoscrivere gli interventi per lo meno a questo settore, mediante specifici Scaricatori sulle linee telefoniche:

http://www.pdf-search.org/preview.php?u ... country=it
http://www.antareselettric.it/index.php ... x&cPath=38


Ma specie nelle zone a maggior incidenza di fulmini (esistono delle mappe di distribuzione, in tempo reale ed anche su base statistica, vedi ad es. http://livemeteo.it/fulminitemporali#img), sarebbe necessaria una cd Protezione Coordinata, che non può prescindere da un impianto di messa a terra allo stato dell'arte, associando adeguate protezioni sulle linee di alimentazione elettrica:

http://library.abb.com/global/scot/scot ... 1C0901.pdf
http://www.professionisti.bticino.it/it ... T_ABin.pdf
http://www.clamarsas.it/articoli_sul_tema1.html
http://www.electroportal.net/phpBB2/vie ... php?t=1849
http://www.plcforum.it/forums/index.php?showtopic=25353
http://www.plcforum.it/forums/index.php?showtopic=52754
http://www.vega.com/downloads/BA/33012-IT.PDF
http://www.nrg-project.it/fotovoltaico/ ... catori.pdf



Considerando il costo dei materiali e dell'installazione (sconsigliabile il DIY), bisogna confidare nella fortuna (e in questo caso, per non sfidarla troppo, dotarsi di apparecchiature di scorta), ma conviene fare anche una valutazione del valore delle apparecchiature da proteggere e/o l'accettabilità di interruzioni del servizio

Vorrei sottolineare che un approccio integrato offre maggiori garanzie (parafulmine, impianto di terra equipotenziale, interruttore differenziale, scaricatori, ecc.); ma avendo a che fare con formidabili forze della natura, nessuna impiantistica civile, industriale, militare o spaziale potrà garantire totalmente i manufatti umani







Stay tuned
Michele







_______________________
Fritz!Box Wlan 7170v1 - fw 58.04.82 - Tele2 2Mega - 2464/352 - s/n 31/25 - LA 26/21
Fonera - Speedport W701V - Fritz!Fon 7150 - SPA2102 - Zyxel 660HW61
Avatar utente
mipaneb
phpBB Moderator
phpBB Moderator
 
Messaggi: 4159
Iscritto il: mar ott 16, 2007 2:10 pm
Località: Monte Nieddu - Sardegna
Ha ringraziato: 22 volte
Hai ringraziamenti: 75 volte

Messaggioda linus » mar lug 20, 2010 6:33 am

C'è da ricordare che anche in zone non rurali si verificano incidenti di questo tipo, per scarsa protezione sulle linee telefoniche, spesso interrate e con scarso isolamento dei conduttori, mentre per le linee elettriche aeree nella  parte più alta degli elettrodotti corrono uno o due fili supplementari, chiamati funi di guardia, che non trasportano energia, ma proteggono i sottostanti fili dai fulmini. Questi cavi sono elettricamente connessi ai tralicci ed agiscono da parafulmini. I tralicci sono a loro volta singolarmente messi a terra. Le funi di guardia, tra l'altro, mettono in parallelo elettrico i tralicci, riducendo la resistenza di terra globale della linea.

Inoltre sono dotati di uno spinterometro, uno strumento di protezione che sopprime eventuali sovratensioni per mezzo di una scarica.

E per finire, nelle stazioni di invio e ricezione dell'energia elettrica sono installati altri dispositivi di protezione.

Come consigliato da mipaneb è importante avere innanzi tutto un buon impianto di terra, l'impianto di  protezione dai fulmini risulta particolarmente oneroso, qui occorre valutare il costo/beneficio, ma è indispensabile, oltre ad avere un buon impianto di terra, mettere  appositi scaricatori di sovratensioni, non solo per le linee elettriche, ma soprattutto per le linee telefoniche/dati.

linus
Solo se sai cercare riuscirai nel tuo intento, la ricerca ci accompagna per tutta la vita e fa si che cresciamo ogni giorno un po'. Se hai la minestra pronta e riscaldata, non riuscirai mai a gustare il suo vero sapore e trovarne il piacere.
Avatar utente
linus
Guru
Guru
 
Messaggi: 4105
Iscritto il: lun ago 14, 2006 10:27 am
Ha ringraziato: 2 volte
Hai ringraziamenti: 25 volte

Messaggioda itabb » mer lug 21, 2010 3:25 am

dalla parte del 220 funziona abbastanza bene un filto di rete con in serie alla fase dell'ingresso un fusibile.

il funzionamento è semplice

la sovratensione viene intercettata dal filtro di rete che la manda Verso terra sovraccaricando il fusibile a monte del filtro che salta immediatamente.

Volendo esagerare si possono mettere 2 di questi filtro+fusibile in cascata con nel mezzo un trasformatore separatore in220-out220

lo scaricatore costa parecchio e salta spesso perciò va messo a valle di tutto questo marchingegno come estrema e ultima protezione.

era un sistema molto usato nei piccoli ripetitori delle tv private negli anni 80 e tornava bene perché nel 99% dei casi saltava l'economico fusibile anzi che il costoso scaricatore.

il problema è grosso quando la scarica arriva dalla linea telefonica che è dura da risolvere.
Ultima modifica di itabb il mer lug 21, 2010 3:34 am, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
itabb
Expert
Expert
 
Messaggi: 865
Iscritto il: mar giu 05, 2007 11:03 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 2 volte

Messaggioda linus » mer lug 21, 2010 10:40 am

Pur avendo i filtri di rete e scaricatori sulla linea elettrica, nonchè 2 fusibili sulla linea telefonica, anni fa, persi svariati prodotti telefonici, quali un fax su carta comune e un centralino pbx.

Ormai da anni suggerisco l'uso del TZ/DSL1 della Saiet, benchè dichiarino che siano validi per DSL fino a 2Mb, non ho notato attenuazioni rilevanti per DSL fino a 10Mb.

linus
Solo se sai cercare riuscirai nel tuo intento, la ricerca ci accompagna per tutta la vita e fa si che cresciamo ogni giorno un po'. Se hai la minestra pronta e riscaldata, non riuscirai mai a gustare il suo vero sapore e trovarne il piacere.
Avatar utente
linus
Guru
Guru
 
Messaggi: 4105
Iscritto il: lun ago 14, 2006 10:27 am
Ha ringraziato: 2 volte
Hai ringraziamenti: 25 volte

Messaggioda linus » dom ago 15, 2010 9:43 am

Record di fulmini in Italia. Quarantamila in un giorno

ROMA - Temporale significa già tutto, o quasi, il maltempo di questi giorni. Significa tanta acqua ma anche forti raffiche di vento e, soprattutto, tuoni e fulmini. Venerdì 13, antivigilia di Ferragosto, ci sono stati così tanti rovesci a carattere temporalesco sul Centro-Nord che di saette ne sono cadute un numero altissimo, ben 38 mila, secondo quanto riferisce il sito del Sirf, il servizio di rilevamento fulmini del Cesi (Centro elettronico sperimentale italiano). Per quest'anno, è record. Ci siamo di molto avvicinati al record dell'intero decennio, quando nell'estate del 2004 in un solo giorno si contarono 40 mila fulmini.

«Ogni anno cadono in Italia circa un milione e duecentomila folgori - spiega il meteorologo Mario Giuliacci -. In maggioranza al Centro e al Nord nel periodo primavera ed estate mentre al Sud ne cadono di meno e comunque più in autunno. Il record di venerdì ha visto colpite soprattutto le Venezie, la Toscana, l'Umbria e le Marche. Anche lo scorso 30 luglio è stata una giornata particolarmente fulminogena, con 30 mila saette cadute al suolo. Due giornate così ravvicinate, il 30 luglio e lo scorso venerdì, con così tanti fulmini sono già un piccolo record. Quest'anno però sono caduti finora 575 mila fulmini, resteremo probabilmente entro il milione e duecentomila di media annuale».

«Le zone alpine - conclude Giuliacci - sono tra le aree più fulminogene d'Europa, la Lombardia è la prima regione italiana per quantità di saette cadute ogni anno sul suo territorio, 90 mila, mentre la Sicilia è ultima con 40 mila fulmini all'anno».

Tratto dal Corriere della Sera del 15/08/10
Solo se sai cercare riuscirai nel tuo intento, la ricerca ci accompagna per tutta la vita e fa si che cresciamo ogni giorno un po'. Se hai la minestra pronta e riscaldata, non riuscirai mai a gustare il suo vero sapore e trovarne il piacere.
Avatar utente
linus
Guru
Guru
 
Messaggi: 4105
Iscritto il: lun ago 14, 2006 10:27 am
Ha ringraziato: 2 volte
Hai ringraziamenti: 25 volte

Messaggioda claripinto » mar ago 31, 2010 10:56 am

Salve a tutti
riprendo l'argomento perchè dopo essere stato beffato da un maledetto temporale ora voglio prendere le precauzioni necessarie.
Vorrei sapere se un aggeggio del genere potrebbe evitare di nuovo il danneggiamento del mio fritz: http://www.apcc.com/products/resource/include/techspec_index.cfm?base_sku=PH6T3-IT&ISOCountryCode=it
Oppure ritenete che gli scaricatori di tensione siano migliori?
claripinto
Beginner
Beginner
 
Messaggi: 30
Iscritto il: mar gen 05, 2010 4:42 pm
Ha ringraziato: 1 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda mipaneb » mar ago 31, 2010 4:53 pm

claripinto ha scritto:CUT
Vorrei sapere se un aggeggio del genere potrebbe evitare di nuovo il danneggiamento del mio fritz: http://www.apcc.com/products/resource/include/techspec_index.cfm?base_sku=PH6T3-IT&ISOCountryCode=it


Per il costo onesto, il prodotto APC (un marchio che non è certo l'ultimo arrivato) è "perlomeno" una buona multipresa, mal che vada; certo, la protezione per la linea elettrica è ottimistica, e per la linea telefonica un po' irreale



claripinto ha scritto:CUT
Oppure ritenete che gli scaricatori di tensione siano migliori?
CUT


Visto che spesso i danni ai modem/router provengono in massima parte dalla linea telefonica, sarebbe consigliabile provvedere all'installazione di uno specifico scaricatore; ad es. in questo stesso thread si era parlato di un modello efficace ed abbastanza economico:
Codice: Seleziona tutto
http://interno.comtelspa.com/home/home.asp?sid={D3FABA0D-F283-40F9-8CC7-0C4D8FA9AA99}&idar=1880






Stay tuned
Michele







_______________________
Fritz!Box Wlan 7170v1 - fw 58.04.82 - Tele2 2Mega - 2464/352 - s/n 31/25 - LA 26/21
Fonera - Speedport W701V - Fritz!Fon 7150 - SPA2102 - Zyxel 660HW61
Avatar utente
mipaneb
phpBB Moderator
phpBB Moderator
 
Messaggi: 4159
Iscritto il: mar ott 16, 2007 2:10 pm
Località: Monte Nieddu - Sardegna
Ha ringraziato: 22 volte
Hai ringraziamenti: 75 volte

Messaggioda claripinto » gio dic 02, 2010 9:54 pm

Finalmente da oggi sono tranquillo.
Suggerito dal buon linus ho comprato ed installato il TZ/DSL1 della Saiet.  ;D :D :)
claripinto
Beginner
Beginner
 
Messaggi: 30
Iscritto il: mar gen 05, 2010 4:42 pm
Ha ringraziato: 1 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda itabb » ven dic 03, 2010 11:43 pm

peccato che c'è solo quella da 2 mega e non la versione da 20 mega!

probabilmente c'è poco smercio e le ditte non si aggiornano per qualcosa che ha poco mercato.
Avatar utente
itabb
Expert
Expert
 
Messaggi: 865
Iscritto il: mar giu 05, 2007 11:03 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 2 volte

Messaggioda claripinto » gio lug 28, 2011 11:22 pm

Riprendo questo topic perché ho una domanda da farvi.
Come ho scritto qualche post più sopra ho comprato un TZ/DSL1, per proteggere la mia linea che è solo adsl. Ora dopo svariati opere di convincimento anche il mio fratellone si è deciso a comprare il fritz 7270 e per non farlo incorrere nel mio stesso problema voglio farli comprare un TZ/DSL1.
Un dubbio però mi assale??? Lui rispetto me ha una linea telefonica normale più l'adsl, girovagando in giro ho trovato questo sito: http://www.prestasicurezza.com/Reti-telefoniche.1.36.394.sp.uw.aspxcon la presenza di anche questa protezione TZ-035/B, la domanda potrà sembrarvi banale o scema ma per una linea analogica più dsl bisogna usare il TZ/DSL1 oppure il TZ-035/B.
Grazie per eventuali risposte.
claripinto
Beginner
Beginner
 
Messaggi: 30
Iscritto il: mar gen 05, 2010 4:42 pm
Ha ringraziato: 1 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda itabb » dom lug 31, 2011 11:41 pm

nel caso particolare AVM con la telefonia integrata dentro AVM a mio parere sembra piu logico TZ/DSL1.

di solito i filtri per la sola telefonia sono piu economici perché è piu facile filtrare la banda audio che non la banda audio+adsl solo che se li vai ad utilizzare dove passa pure la ADSL ti ritrovi con la sola fonia perché il filtro per sola fonia ti attenua troppo il segnale ADSL.

Se vivi in una zona con grandi problemi potrebbe essere interessante comprare qualche oggetto comprensivo di speciale garanzia così che se salta tutto fai pagare il danno alla compagnia assicuratrice perché se il prodotto non ha fatto il suo lavoro la ditta oltre a risarcirti del prodotto stesso deve pure risarcirti per il danno causato dal mancato funzionamento e le ditte piu prestigiose includono sempre una garazia aggiuntiva stipulata con compagia assicuratrice proprio per lavarsi le mani in caso di guai (ovviamente il prezzo lievita).

particolarmente attenzione dovrebbero fare i rivenditori di certi apparecchi anonimi perché la legge prevede che sia il venditore a risarcire il danno per poi rivalersi sulla la ditta produttrice che se è una dittetta cinese....... ciaooooo!!!!
Avatar utente
itabb
Expert
Expert
 
Messaggi: 865
Iscritto il: mar giu 05, 2007 11:03 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 2 volte

Messaggioda claripinto » mar ago 02, 2011 11:21 am

Grazie per la risposta itabb ;)
claripinto
Beginner
Beginner
 
Messaggi: 30
Iscritto il: mar gen 05, 2010 4:42 pm
Ha ringraziato: 1 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta


Torna a Off-Topic

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti