Pagina 1 di 1

MessaggioInviato: mer feb 15, 2006 6:38 pm
da surfer
TRATTO DA ATTIVISSIMO.BLOGSPOT.COM

Moltissimi utenti ADSL sono esposti alle intrusioni perché non cambiano le password predefinite dei propri router usati per condividere l'accesso a Internet. Peggio ancora, molti utenti ADSL non sanno che il loro router è accessibile e attaccabile dall'esterno se non viene impostato correttamente. Vi racconto un caso pratico di quanto è facile un'intrusione di questo tipo e quali danni si possono causare.

Continua qui:http://attivissimo.blogspot.com/2006/02/intrusioni-via-router.html

MessaggioInviato: sab mar 07, 2009 10:20 am
da schumy
quindi sul fritz ?

Come e' possibile cambiare la password di base del fritz?

Inoltre, e' sicuro che in caso di gravi malfunzionamenti le normali procedure del wiki funzioneranno utilizzando una password diversa ?

MessaggioInviato: sab mar 07, 2009 10:52 am
da massinge
Le procedure di recovery del fritz bypassano qualsiasi password impostata sull'interfaccia web o telnet. Chiaramente se devioperare col telnet sarebbe meglio saperla.

Ciao!

MessaggioInviato: sab mar 07, 2009 11:41 am
da schumy
Ah bene, grazie Massinge!

MessaggioInviato: sab mar 07, 2009 3:34 pm
da sisma
Se non erro, il fritz di base non ha password remote, nè tantomeno l'accesso remoto, infatti in caso di attivazione di quest'ultimo chiede di specificare utente e password...

credo che sia stato giudicato uno dei router più sicuri ;)

MessaggioInviato: sab mar 07, 2009 5:08 pm
da lonegunman
infatti, l'accesso remoto del fritz è disabilitato di default

per l'abilitazione sono necessarie due password, una di accesso alla pagina https e una di accesso al router.

comunque se utilizzate fw recenti con il supporto vpn io consiglio di disabilitare l'accesso https da remoto e utilizzare la vpn, uan volta autenticato vpn sei di fatto in rete locale per cui operi con il fritz come fossi in rete locale

MessaggioInviato: sab gen 08, 2011 9:46 pm
da mipaneb
A riguardo, alcuni interessanti articoli divulgativi di Alessandro Longo:

http://www.repubblica.it/tecnologia/201 ... p-8501951/

http://www.repubblica.it/tecnologia/201 ... ef=HRERO-1
(di questo articolo ho trovato interessante soprattutto la chiusura):
CUT
L'importante poi è non abbassare la guardia quando navighiamo fuori dalla nostra rete domestica. Corriamo il rischio di furto dei dati personali anche se ci connettiamo a reti wi-fi non sicure, gestite da altre persone o esercenti.   








Stay tuned
Michele






_______________________
Fritz!Box 7170v1 58.04.82 - TeleTu7M - 7616/480 - s/n 13/19 - LA 25/21
Fonera - Speedport W701V - Fritz!Fon 7150 - SPA2102 - Zyxel 660HW61