In caso di Blackout

Tutte le informazioni che riguardano la parte telefonica degli apparati della AVM

Moderatore: phpBB Moderatori

Messaggioda Alex! » sab gen 17, 2009 5:32 pm

Sull'ups se è buono o no come marca può parlane massinge, io mo lho comprato quindi niente posso dire :D

Sull'adattatore invece la presa a terra sarebbe quando ha 3 buchi l'adattatore e i cosi di ferro laterali?

Io non so di che marca è uno ne ho... :D

Invece per l'ups magari voglio spegnerlo a volte se devo spostare il router o lo devo togliere da li... insomma per manutenzione, e volevo sapere qual'era la prassi piu' appropriata..

Cioè prima spegnere l'ups(Senza toglierlo dalla corrente) e poi togliere la presa di corrente del router o cosa?? Ecco questo volevo sapere..

Grazie a tutti!
Alex!
Advanced
Advanced
 
Messaggi: 131
Iscritto il: lun dic 29, 2008 6:27 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda JoCondor » sab gen 17, 2009 5:43 pm

Penso che spegnerlo come fai fai basta che premi il pulsante e si spegne,
ma di norma un ups è un apparecchio progettato per stare perennemente collegato ed acceso,
non pensare di spegnerlo per risparmiarlo.
Se parti invece spegnilo e scollegalo, dovesse mancare la corrente ti prosciugherebbe la batteria inutilmente.
JoCondor
Advanced
Advanced
 
Messaggi: 186
Iscritto il: lun giu 11, 2007 2:31 am
Località: Roma
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda Alex! » sab gen 17, 2009 6:19 pm

Cmq ho un adattatore elios... con 3 poli penso uno per "terra", proviamo questo..



EDIT: dom gen 18, 2009 3:32 am
Purtroppo c'è un problemone... l'alimentatore non ci entra nella presa, cioè ci entra però basta un minimo movimento ed esce fuori, quindi devo fare qualcosa... faccio fare un piccolo filo shuka presa volante??
Ultima modifica di mipaneb il mar feb 21, 2012 12:57 am, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: unione messaggi consecutivi e rimozione quote integrale
Alex!
Advanced
Advanced
 
Messaggi: 131
Iscritto il: lun dic 29, 2008 6:27 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda JoCondor » dom gen 18, 2009 7:53 am

Come ho fatto io, ho usato una prolunga con una tripla, la prolunga va in una presa dell'ups,
e nella tripla ci sono 3 alimentatori, avevo scritto ciabatta invece è prolunga con tripla,
vabè, il senso è lo stesso.
JoCondor
Advanced
Advanced
 
Messaggi: 186
Iscritto il: lun giu 11, 2007 2:31 am
Località: Roma
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda Alex! » dom gen 18, 2009 9:31 am

Non voglio metterci multiprese, mi sembrerebbe uno spreco visto che non mi serve da li.... mi farò fare un filo... con shuko -> presa volante.

Ora ho tamponato con una prolunga a 2 poli e una presa volante...

Le multipresa che ho in casa non hanno prese a 2 poli... che vanno nell'ups.

O forse mi conviene mettere nell'ups un adattatore come questo??
http://www.obiettivoufficio.com/spicers ... 4401A1.jpg
Ultima modifica di Alex! il dom gen 18, 2009 9:45 am, modificato 1 volta in totale.
Alex!
Advanced
Advanced
 
Messaggi: 131
Iscritto il: lun dic 29, 2008 6:27 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda dbartizan » dom set 12, 2010 3:16 pm

Io ho optato per un ridottissimo UPS da 650VA e l'ho messo nel rack con il FRITZ.

http://www.apcc.com/resource/include/te ... ku=BK650EI

Alimento FRITZ e "borchia" fibra (router fibra-ethernet) poiché il fritz deve poter chiamare in caso di black-out in quanto serve il combinatore dell'allarme (quest'ultimo funziona a batteria)

Recentemente ho dovuto levare la corrente per fare dei lavori sull'impianto elettrico e ho avuto un'oretta di autonomia senza problemi.
Non ho fatto la prova se il tutto funzionasse perché ho 2 cordless (senza corrente non si parla), ma stavo riflettendo sull'opportunità di avere un terzo telefono (tradizionale) di emergenza.

Simone
dbartizan
Beginner
Beginner
 
Messaggi: 44
Iscritto il: gio set 09, 2010 7:36 am
Ha ringraziato: 1 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda mipaneb » dom set 12, 2010 3:46 pm

dbartizan ha scritto:CUT
... ho 2 cordless (senza corrente non si parla)...
CUT



Visto il loro modestissimo assorbimento, cosa vieterebbe di collegare uno o più cordless sotto UPS?





Stay tuned
Michele






_______________________
Fritz!Box Wlan 7170v1 - fw 58.04.82 - Tele2 2Mega - 2464/352 - s/n 31/25 - LA 26/21
Fonera - Speedport W701V - Fritz!Fon 7150 - SPA2102 - Zyxel 660HW61
Avatar utente
mipaneb
phpBB Moderator
phpBB Moderator
 
Messaggi: 4174
Iscritto il: mar ott 16, 2007 2:10 pm
Località: Monte Nieddu - Sardegna
Ha ringraziato: 22 volte
Hai ringraziamenti: 75 volte

Messaggioda itabb » lun set 13, 2010 1:20 pm

dbartizan ha scritto:CUT
... ho 2 cordless (senza corrente non si parla)...
CUT



con un piccolo ups economico ( 30-35 euro) mettendo modem adsl router e telefoni voip o voip adapter +cordless si risove tutto perché questo tipo di apparati consumano pochissimo.

Non è tanto conveniente usare lo stesso ups del pc anche se di altissima qualità perché l'assorbimento del PC fa scaricare molto rapidamente gli UPS.

va benone un modello economicissimo powermust 600 offline della mustek ( il tipo offline e non il tipo usb che costa di più e va peggio ) e anche se ne ho provati altri piu costosi e ingombranti mi sono piaciuti di meno.
Ultima modifica di itabb il lun set 13, 2010 1:25 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
itabb
Expert
Expert
 
Messaggi: 866
Iscritto il: mar giu 05, 2007 11:03 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 2 volte

Messaggioda dbartizan » lun set 13, 2010 6:55 pm

itabb ha scritto:con un piccolo ups economico ( 30-35 euro) mettendo modem adsl router e telefoni voip o voip adapter +cordless si risove tutto perché questo tipo di apparati consumano pochissimo.


Sfortunatamente il mio rack con UPS, Fritz e tutto il resto sta in garage a circa 2,5 m dal suolo, mentre le basi dei cordless stanno una al piano terra e l'altra al primo piano. Le opzioni che vedo sono
a. comprare un piccolo UPS per uno dei cordless
b. mettere un tel di emergenza tradizionale in parallelo ad uno dei FON esistenti

La soluzione a. mi sembra + elegante, anche se rischierei sanzioni da parte del committente (=mia moglie) se l'UPSino risultasse troppo invadente o mal posizionato... :'(

Sarebbe carino se il cordless avesse una batteria anche sulla base in caso di black-out...in tal caso niente UPSino extra (soluzione c?).

Simone
dbartizan
Beginner
Beginner
 
Messaggi: 44
Iscritto il: gio set 09, 2010 7:36 am
Ha ringraziato: 1 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda itabb » lun set 13, 2010 9:15 pm

si potrebbe tentare di inserire una piccola batteria dentro la base del cordless col classico autodiodo di protezione ma non so se c'è abbastanza spazio.

che per una batteria piccolina forse è sufficente un diodo normale al posto dell'autodiodo.
Ultima modifica di itabb il lun set 13, 2010 9:17 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
itabb
Expert
Expert
 
Messaggi: 866
Iscritto il: mar giu 05, 2007 11:03 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 2 volte

Messaggioda dataconsav » mar feb 22, 2011 7:56 pm

Vorrei ripartire da capo visto che secondo me ci si è spinti troppo in là.
Il post è nato addebitando all'avm la mancanza del fritz di avere un rele' interno in grado di commutare sulla linea telefonica fissa le chiamate in caso di blackout.
Innanzitutto va detto che i tedeschi hanno la linea ISDN (e non la nostra diffusissima analogica PSTN) che, siccome l'ho avuta e poi l'ho disdetta per vari motivi, prevede una borchia ISDN (io avevo l'NT1-plus) che ha bisogno di essere alimentata per funzionare. Quindi in germania questo problema non si pone proprio (infatti l'avm non se l'è posto): se la corrente non c'è non telefoni e basta.
Inoltre, la presenza di un relè interno eccitato perennemente quando il fritz è acceso e che viene rilasciato quando non c'è corrente, comporta un consumo maggiore di corrente (che alla fine dell'anno si tramuta in diversi eurilli).
In ogni caso, al di là del preambolo, io ho risolto molto più semplicemente (da quando l'UPS mi ha salutato) collegando un telefono di emergenza (un sirio di quelli vecchi) tramite uno sdoppiatore RJ11 sulla linea telefonica (l'ingresso va alla linea analogica, mentre le due uscite vanno la prima al fritz e la seconda al telefono di emergenza).

Lo svantaggio di questa soluzione rispetto all'UPS è che ovviamente non ti funzionano le linee voip, ma ti funziona solo la linea analogica.
Però c'è anche un notevole vantaggio: se la corrente manca per tante ore questa soluzione ti continua a far funzionare la linea analogica, mentre prima o poi l'UPS ti lascia a piedi ... e rimani senza telefono (voip e analogico).

PS: dimenticavo, oltre allo sdoppiatore RJ11 e al telefono di emergenza, serve anche una torcia in casa per arrivare al telefono al fine di evitare di tirare una capocciata sul muro quando, senza luce, ci si affretta per andare a rispondere.
dataconsav
Beginner
Beginner
 
Messaggi: 50
Iscritto il: ven feb 26, 2010 6:41 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda skizzo3000 » mar feb 22, 2011 8:06 pm

... Borchia ISDN ... forse non hai mai letto il manuale della borchia isdn e non ti è chiaro come funziona.
La linea isdn porta con se 110Vac per il suo funzionamento, e la borchia NT base (senza a/b) non ha bisogno della corrente per funzionare; a questa borchia ci puoi collegare un telefono isdn che si alimenta sempre con la corrente fornita dalla centrale.
Caso analogo per la borchia NT + (con porte a/b). Nei settaggi della borchia si puo impostare quale delle porte analogiche far funzionare in caso manchi la 220V alla borchia e cmq il bus isdn continua a funzionare anche senza tensione di rete ma con al sola alimentazione della centrale.
Alimentare la borchia NT base è utile solo se si collegano direttamente al bus più telefoni non alimentati, mentre non è necessario se si usa un centralino che quindi non preleva corrente dalla linea isdn.
Discorso analogo per la NT +, server alimentarla solo se si utilizzano tutte e due le porte analogiche o se si usano apparecchi analogici avidi di corrente. Per il bus isdn vedi sopra.

La linea fissa (pstn o isdn) ha sempre fornito la corrente per alimentare un telefono di base, quindi per poter far utilizzare il servizio all'utente e garantirne l'affidabilità.

Una linea fissa è RARO che diventi muta, 99% è colpa degli apparecchi dell'utente. L'operatore deve garantire il funzionamento di base e questo con l'era del voip e cell si è perso di vista.

Sk3
Avatar utente
skizzo3000
phpBB Moderator
phpBB Moderator
 
Messaggi: 4532
Iscritto il: sab lug 08, 2006 9:29 pm
Località: Padova
Ha ringraziato: 2 volte
Hai ringraziamenti: 63 volte

Messaggioda dataconsav » mar feb 22, 2011 9:11 pm

Per la configurazione della borchia ISDN a suo tempo lasciai fare al tecnico della Telecom, che evidentemente me l'ha configurata male visto che quando mancava la corrente il telefono era isolato. Poi non ci ho messo mano anche perchè l'ho avuta per poco, non avendola trovata di grande utilità.
Concordo con il fatto che con il voip e i cellulari la qualità è scesa, la cara vecchia linea telefonica rimane sempre fedele, tranne rarissimi casi (ho avuto solo due o tre problemi in 10 anni).
Comunque, dato che il fritz non ha la funzionalità di cui sopra, la soluzione proposta rimane valida a prescindere da quanto detto nel preambolo.
Ultima modifica di dataconsav il mar feb 22, 2011 9:28 pm, modificato 1 volta in totale.
dataconsav
Beginner
Beginner
 
Messaggi: 50
Iscritto il: ven feb 26, 2010 6:41 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

Messaggioda skizzo3000 » mar feb 22, 2011 9:21 pm

si è una buona soluzione a patto che quando il fritz è acceso, quel telefono non lo usi mai, pena la possibile pazzia momentanea del fritz :-)

Sk3
Avatar utente
skizzo3000
phpBB Moderator
phpBB Moderator
 
Messaggi: 4532
Iscritto il: sab lug 08, 2006 9:29 pm
Località: Padova
Ha ringraziato: 2 volte
Hai ringraziamenti: 63 volte

Messaggioda dataconsav » mar feb 22, 2011 9:39 pm

Vedo che hai già sperimentato.
E' vero, il telefono d'emergenza va usato solo in caso di black out; non va usato come telefono normale (ma avendo tempo libero si potrebbe provare a collegare il telefono e poi il fritz in serie anzichè in parallelo).
Visto che hai sperimentato tante cose, perchè non rispondi alle altre mie domande a 0 risposte, in attesa di persone preparate:
viewtopic.php?f=3&t=13751
viewtopic.php?f=7&t=13749
dataconsav
Beginner
Beginner
 
Messaggi: 50
Iscritto il: ven feb 26, 2010 6:41 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Hai ringraziamenti: 0 volta

PrecedenteProssimo

Torna a Telefono

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti